Cerca
Prodotti aggiunti nel carrello
Totale

Kim Jones @Fendi

Photo credits: FashionNetwork.com

La storica casa di moda italiana Fendi sperimenta finalmente il gusto del cambiamento dopo la dolorosa perdita del suo amato designer Karl Lagerfeld. Silvia Venturini Fendi, successore di terza generazione della famiglia fondatrice e responsabile dell'abbigliamento maschile e degli accessori, sarà assistita dal direttore artistico di Dior Men Kim Jones.

Una svolta epocale nella storia di Fendi, che accoglie un giovane ed esperto designer dopo oltre 50 anni. Mr. Jones sarà responsabile di Fendi Woman (haute couture e prêt-à-porter) e Fendi Fur. La decisione di mantenere quest'ultima collezione è controversa, considerando le più recenti tendenze sostenibili ed etiche del pubblico generale, ma potrebbe comunque tradursi in un enorme successo grazie al memorabile patrimonio Fendi.


Photo credit: Prestige Hong Kong

Kim Jones manterrà la sua posizione di direttore artistico presso Dior e svelerà la sua prima collezione ready-to-wear Fendi a febbraio durante la settimana della moda milanese Autunno / Inverno 2021. Proveniente da una lunga istruzione alla Central Saint Martin di Londra, il creatore ha lavorato in precedenza per vari marchi come Louis Vuitton. È riuscito a portare avanti una nuova concezione del Luxury Fashion, da lui associato alla cultura dello streetwear. La sua visione ha attirato l'attenzione del gruppo francese LVMH, che lo ha incluso nel suo universo e ha finalmente incentivato la sua carriera nel 2018, quando il giovane è stato nominato Direttore artistico di Dior Man. Kim Jones ha associato tessuti e materiali innovativi a tessuti e pellami più tradizionali ed esclusivi. Sempre per quanto riguarda i volumi, Kim Jones è riuscito ad incorporare t-shirt e sneakers nelle collezioni di alta gamma, accanto a capi sartoriali e accessori preziosi.

Il nuovo designer di Fendi è stato accolto felicemente dalla signora Venturini, con la quale ha stretto una forte amicizia. Inoltre, il CEO di LVMH, il signor Arnault, ha dimostrato di essere fiducioso in questa mossa, che il più delle volte ha dato respiro a un marchio di moda grazie a un'esperienza decisamente positiva.

 

Photo credit: Prestige Hong Kong

 

Back