Cerca
Prodotti aggiunti al carrello
Totale

“DES ATELIER”: l’Haute Couture di Valentino a Venezia

La sfilata haute couture “Des Atelier” di Valentino si è tenuta nella meravigliosa cornice di Venezia presso Le Gaggiandre, le storiche tettoie acquatiche costruite nel 1500 come porto per le imbarcazioni. Gli ospiti erano vestiti in total white, mentre in passerella sfilavano splendidi abiti che esplodevano di colori, forme e segni.

Photo Credits: Valentino 

Photo credits: Valentino 

Photo credits: Valentino

«Venezia era parte della visione che avevo avuto sin dal principio: era l’unico posto al mondo nel quale presentare una collezione del genere e inoltre si tratta di un contesto nel quale non aggiungere o togliere nulla: la luce e la potenza di Venezia sono la cornice perfetta nella quale immergere il mio lavoro», ha scritto il direttore creativo nelle note della sfilata.

Photo credits: Valentino

Photo credits: Valentino  

Lo scopo che ha voluto trasmettere Piccioli era quello di trasformare le idee in oggetti. Un processo tipico dell’arte e realizzabile solo attraverso l’Haute Couture. Il direttore creativo infatti, come ormai consuetudine si è completamente affidato alle mani sapienti e magiche dei suoi artigiani che hanno realizzato, insieme ad alcuni pittori e artisti contemporanei, delle vere e proprie opere d’arte. Secondo Piccioli infatti: "La pittura sta all’arte contemporanea come la Haute Couture sta alla moda".

Photo credits: Valentino

Photo credits: Valentino

I look sono stati 84 tra femminili e maschili. Il protagonista della passerella è stato il colore in tutta la sua intensità. Un tripudio di colori pastello dal giallo al fucsia e l’incredibile sartorialità degli abiti hanno incantato gli spettatori presenti dal vivo ma anche quelli da casa. Minidress a palloncino e abiti da red carpet per lei, completo con pantalone sartoriale, camicia a maniche corte e mantella per lui sono stati la testimonianza della raffinatezza e dalla genialità del direttore creativo di Valentino: Pierpaolo Piccioli. 

Photo credits: Valentino

Photo credits: Valentino

Photo credits: Valentino

Photo credits: Valentino

 

Author: Verdiana Mancarella

Back